Raw food: cacao come cibo crudo

Cacao Dominicano

Il cacao biologico crudo come cibo e le sue proprietà



Raw food: cacao come cibo crudo

Si parla sempre più di raw food o cibo crudo. Non solo una filosofia ma, secondo molti, vera e propria questione di salute. E tra i cibi crudi rientra anche il cacao

Cos'è il raw food?

Per parlare di raw food e di cacao come cibo crudo può essere d'aiuto spiegare cosa si intende. In realtà è un concetto molto semplice che, con raw food indica una dieta basata sul cibo crudo. Un vero e proprio movimento nato negli Stati Uniti e propagatosi nel resto del mondo. E il cacao rientra a pieno titoli in questa definizione di raw food o cibo crudo. A dirla tutta raw food, cibo crudo o crudismo sono cose sempre esistite, fin dalla preistoria, ma ora sono definizioni legate al tentativo di un generale stile di vita sano e naturale.



I vantaggi

Sicuramente anche il cacao crudo, come in genere tutto il raw food ha degli indubbi benefici. Alcuni, tra i principali, hanno indubbie basi scientifiche suffragate dal fatto che un cibo cotto a temperature superiori ai 43° provoca:

  • la morte degli enzimi digestivi, quegli enzimi che servono appunto per digerire i cibi. Il corpo umano ha la capacità di produrre anche quelli necessari a mangiare cibo cotto ma a spese di un più alto utilizzo di energia
  • alterazioni nel ph dei cibi stessi che tendono a diventare più acidi. Il raw food, o cibo crudo, e quindi anche il cacao crudo, lavorano come agenti di regolazione di acidità aumentando l'alcalinità del sangue. Fattore sempre più spesso associato a riduzioni di infiammazioni
  • la trasformazione da organici a inorganici delle sostanze minerali presenti nei cibi.
  • forte distruzione delle vitamine presenti nel cibo.

Questo giusto per dare un'idea generale di quelli che vengono considerati i motivi per cui il raw food, cibo crudo, sono preferibili per questioni di salute. E il cacao crudo ha indubbiamente delle proprietà nutritive assolutamente importanti.

Cacao crudo e cacao cotto

Dopo questa premessa sul raw food è più comprensibile perché non si può non parlare di cacao crudo, anche attraverso le differenze fa esso e il cacao cotto. Un dato su tutti: pare ormai assodato che il cacao crudo abbia un contenuto di antiossidanti ben 30 volte superiore a quello del the verde, solo per fare un esempio. La differenza tra cacao crudo e cotto può essere in parte spiegata dalla lavorazione industriale. Con questa il cacao viene privato della scorza esterna e i semi essiccati.

Senza entrare troppo in tecnicismi possiamo dire che essiccazione e fermentazione agiscono modificando sia la composizione sia l'azione dei componenti nutrienti del cacao. Per questo motivo le popolazioni più antiche del Sud America e del Centro America mangiavano il cacao senza sottoporlo a lavorazione invasiva. Cosa significa? Che il cacao migliore è quello che viene mangiato o appena tolto dall'albero o con un'essiccatura brevissima e con la presenza della polpa.

In base a tutto ciò, studiosi e scienziati che si stanno interessando a cibo crudo e raw food sono quasi unanimamente concordi nell'affermare che il cacao crudo ha oltre il 350% in più di antiossidanti del cacao tostato.

Cacao crudo e nutrienti

In un certo senso possiamo affermare che il cacao crudo sia uno degli alimenti principe del raw food, visto l'elevato numero di nutrienti in esso contenuti. Solo per citarne alcuni:

  • proteine
  • grassi
  • carboidrati
  • ferro
  • magnesio
  • calcio

E si tratta di nutrienti importantissimi. Solo per parlare del magnesio, per esempio, basti sapere che questo minerale contribuisce al rilassamento dei muscoli ma ha anche importanti effetti sul funzionamento cognitivo del cervello.

Il cacao crudo (cioè senza torrefazione) è tra i più importanti protagonisti del cosidetto raw food per molti motivi:

  • è un incredibile antiossidante
  • funziona come regolatore di pressione
  • previene problemi cardiaci
  • sviluppa il sistema immunitario
  • contrariamente a quanto si pensa lavora come regolatore di zuccheri nel sangue.

Il cacao crudo è particolarmente ricco di triptofano, un aminoacido fondamentale se si pensa che da lui "deriva" anche la melanina fattore importante anche come naturale ansiolitico e antidepressivo. Questo importante aminoacido può essere assunto solo attraverso il cibo e viene neutralizzato dal calore. Per questo motivo è presente nel cacao crudo. Nel cacao crudo è stato rintracciato un neurotrasmettitore, l'anandamine, che impatta sull'umore ma ha anche un'importante azione di controllo dell'appetito.

Raw food dunque che non può prescindere dal cacao, tra i più importanti dei cibi crudi Soprattutto se è cacao crudo biologico. Questo tipo di cacao è da molti studiosi considerato il più efficace antiossidante presente sul mercato.

Forse basterebbe anche solo quello scritto fino a qui per capire perché il cacao sia stato, nell'antichità, chiamato "il cibo degli dei" e perché se ne fossero sottolineate le proprietà mediche prima ancora che si parlasse di raw food e crudismo.

Scrivici se hai domande o commenti sul Cacao

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *

Email *

Commento