Mercato italiano del cacao

Cacao Dominicano

Il mercato del cacao in Italia



Mercato italiano del cacao

Nonostante la crisi che ha colpito il consumo di molti prodotti alimentari, gli italiani non rinunciano al cacao e al cioccolato

Alcuni dati sulla produzione

Diciamolo subito: gli italiani sono grandi consumatori di dolci, soprattutto se si tratta di cacao e cioccolato. Nonostante la crisi che ha visto diminuire le vendite di prodotti confezionati, il cioccolato sembra non risentire di questo andamento. E l'Italia, tra i paesi dell'area mediterranea resta il maggior consumatore di questo prodotto. Tendenza a non rinunciare dovuta anche, in parte, ad una maggiore consapevolezza alimentare che, se da un lato ha messo in guardia i consumatori dai rischi di adulterazioni, ha invece salvato il cioccolato considerato alimento sano oltre che buono. Il mercato italiano del cacao, da alcuni recenti rilevamenti, vede un consumo maggiore nelle regioni del nord con una spiccatissima preferenza per il cioccolato fondente e quello biologico. E questo è un dato che dovrebbe far riflettere sulle enormi potenzialità del cacao dominicano che ha, proprio nel biologico, una delle sue eccellenze. Oltre a ciò, uno degli aspetti che vengono maggiormente evidenziati, è la propensione dei consumatori italiani ha spendere un prezzo più alto per avere un cioccolato di qualità superiore. Ciò è dimostrato da una quantità di consumi che non flette a fronte di un aumento del dato legato al valore.



Prodotti che tirano

Tra i prodotti frutto della lavorazione del cacao il mercato italiano vede un aumento delle vendite maggiore in prodotti come tavolette e ricoperti ripieni rispettivamente del +5% e del +4%. E questo nonostante un aumento dei prezzi al dettaglio che, nello scorso biennio, ha registrati un +1%. E, ad attirare di più l'attenzione è l'aumento del consumo di prodotti a base di cacao e cioccolato biologico. Elemento questo che orienta le scelte dei consumatori non solo con considerazioni alimentari ma anche di commercio e produzione etica. E, importante da dire, come riportato nella interessantissima tesi di laurea di Carlotta Ferrari presso l'Università degli Studi di Padova, è italiano il leader della produzione di prodotti a base di cioccolato in Europa: Ferrero. E, nonostante massicce campagne di prodotti stranieri, sul mercato italiano reggono ancora molto bene aziende italiane che mirano alla qualità del prodotto originario, come Bauli e Novi.

Prospettive di vendita

Secondo alcune analisi nel biennio 2012-2013 nel mercato italiano del cacao e del cioccolato non vi sono state enormi variazioni rispetto agli anni precedenti. Si prevede una certa saturazione da qui al 2017 ma senza significative modifiche (neanche in basso) fino ad allora. Senza rinunciare alla qualità sembra che i prodotti che venderanno di più saranno le tavolette, prodotti ricoperti e assortiti in scatola. Si prevede un ruolo ancora più trainante per le tavolette di cioccolato fondente con una continua crescita dei prodotti più sani e recepiti come tali. Un altra tendenza che avrà forte impatto sarà, prevedibilmente, il consumo di prodotti del cacao ma con l'aggiunta di ingredienti legati al territorio: quindi cacao di qualità e prodotti a chilometro zero.

Insomma dall'analisi, seppur generale, il mercato italiano sembra decisamente pronto a recepire il consumo di prodotti a base di cacao dominicano.

(1) Commenti

Carlotta Condorelli
23 gennaio 2018, 19:50
Buona sera, vi contatto perché sarei interessata al processo di tostatura del cacao e all'acquisto del prodotto crudo. Desidero pertanto ricevere maggiori notizie a riguardo. Spero di essere contattata da voi quanto prima. Cordialità, Carlotta Condorelli

Scrivici se hai domande o commenti sul Cacao

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *

Email *

Commento