Sentiero del cacao

Cacao Dominicano

Cacao dominicano, investimenti e turismo

Sentiero del cacao

Ecco qualcosa di unico, l'occasione per fare una vacanza in Repubblica Dominicana unendo la scoperta della sua bellezza a quella del cacao. Questo è Il sentiero del caco, un percorso tra ecoturismo e gastronomia

Quando nasce

Il sentiero del cacao, iniziativa unica nel suo genere, nasce nel 2005 con l'idea di far scoprire il cacao e promuoverne produzione, consumo e conoscenza. Il sentiero del cacao, sendero del cacao come si chiama in spagnolo, è anche un'affiliazione di Chococlub l'Associazione Italiana Amatori del Cioccolato e deve la sua nascita concreta a Rizek. Rizek è una rete di imprese che unisce produzione, commercio, investimenti e servizi tutti attorno ad un'unica materia: il cacao. Sì perché il cacao, quello biologico, è il fulcro delle esportazioni dominicane per quanto riguarda questo prodotto. Prodotto che sta, sempre più, conquistando mercati importanti come quelli europeo, americano e il crescente mercato asiatico.

Il percorso

Il sentiero del cacao segue un percorso che si sviluppa in mezzo ad alcuni dei paesaggi più belli di tutto il paese arrivando a San Francisco de Macorìs, uno dei luoghi più importanti per la produzione del cacao dominicano. È infatti qui che si trovano le piantagioni dell'Hacienda La Esmeralda Garcia Jimènez: una azienda/impresa che ha un'estensione di quasi 40 ettari. E qui comincia la parte gastronomica dell'avventura: guidati da un esperto si viene introdotti nelle varie fasi della produzione del cacao. Dalla raccolta al taglio, dall'estrazione delle fave alla fermentazione, dalla fase di essiccazione a quella finale del confezionamento. Un'esperienza unica che coinvolge il visitatore in tutti i sensi, mixando gusto e cultura. Perché quella del cacao è una cultura nel vero senso della parola, oltre che importante fattore economico per la repubblica Dominicana.

Ma non finisce qui

Ma la parte forse più emozionante è quella con cui si conclude l'esperienza del sentiero del cacao e cioè la messa a terra di una pianta di cacao di cui viene rilasciato un attestato. Oltre a tutte queste belle emozioni e scoperte il visitatore ha anche l'opportunità di partecipare ad un vero e proprio laboratorio di produzione del cacao scoprendo anche quale era il metodo usato dagli indios. Ovviamente sono previsti golosi e gustosi assaggi.